Digita e premi Invio per effettuare una ricerca

Giocare ai VideoGame per studio

30/07/2020

 

S

iamo abituati a considerare i #videogames una mera distrazione, una perdita di tempo.

In realtà i videogiochi possono essere utilizzati anche per scopi didattici.
Un videogioco di guerra ambientato nel medioevo, ad esempio, potrebbe far rivivere la guerra dei 100 anni meglio di qualsiasi libro.
Potrebbe insegnare i modi di vestire, di parlare, potrebbe consentire un approfondimento sulle motivazioni dei vari schieramenti, ma non solo, potrebbe creare un senso di gruppo con i compagni di classe ecc.

Insomma, come ogni tecnologia, anche i videogiochi non sono necessariamente negativi. Esistono utilizzi corretti (e proficui) ed utilizzi meramente ludici.
Capire questo, significa permettere alla scuola di sintonizzarsi con il modo di vivere e di apprendere dei ragazzi di oggi. Chiaro, non tutto deve passare dai videogames, ma qualcosa potrebbe farlo.

Non solo, l’introduzione dei videogiochi a scuola potrebbe essere utile anche per insegnare un mestiere. Ogni videogioco ha difatti bisogno di grafica, storia, voci, musica. Se vogliamo che i ragazzi siano al passo con i mestieri del futuro dobbiamo probabilmente svecchiare metodologie.

Sul punto vi segnaliamo un interessante articolo apparso su @Agenda Digitale - Digital360 diretto da @Alessandro Longo 
https://www.agendadigitale.eu/scuola-digitale/connected-learning-quando-i-videogame-spingono-i-ragazzi-a-studiare/

query('SELECT * FROM Contenuti WHERE Livello = 1 AND Visibile = "NO" ORDER BY Ordinamento ASC'); ?>