Digita e premi Invio per effettuare una ricerca

Il registro elettronico come piattaforma per la didattica

13/07/2020

 

È

 bene che l'Italia si doti di una sua piattaforma per la didattica on line. “Non possiamo vivere appoggiandoci alle #piattaforme cinesi e americane di cui non sappiamo assolutamente niente".
E’ questa la richiesta di Antonello Soro, presidente dell’ Autorità Garante per la protezione dei dati personali, in occasione dell’audizione presso la Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, alla presenza del Ministro Azzolina.

Una posizione già espressa nella lettera aperta inviata proprio al Ministro qualche settimana fa.

Come ripetiamo anche noi da tempo, finito il momento di panico è giusto che l’improvvisazione lasci il passo all’organizzazione. Tutte le #scuole devono dotarsi di un sistema sicuro e questo sistema deve necessariamente essere individuato dall’alto.

Il Garante suggerisce di implementare l’utilizzo e le funzionalità del #registro elettronico, sostituendolo alle piattaforme attualmente in uso.

Certo, anche il registro elettronico non è privo di problemi ma “tra questo e una piattaforma multinazionale di cui non si sa nulla, forse è meglio nel presente dare indicazione perché le scuole ricorrano tutte le volte che è possibile al registro elettronico”

Non possiamo che essere assolutamente d’accordo con il presidente Soro.

query('SELECT * FROM Contenuti WHERE Livello = 1 AND Visibile = "NO" ORDER BY Ordinamento ASC'); ?>