Digita e premi Invio per effettuare una ricerca

I Docenti e Whatsapp

20/06/2020

 

È

una delle domande che ci ponete più spesso: perché non posso usare #Whatsapp?

Semplice, perché il telefono personale del docente è, appunto, personale.
Questo significa che il docente creando gruppi di genitori creerebbe di fatto dei database che sfuggono alla titolarità dell’istituto scolastico.

 

Per capirci, il docente diventerebbe responsabile di ciò che sta facendo e lo farebbe in via del tutto autonoma.
Non solo, in questo modo, il rapporto instaurato con Whatsapp sarebbe di Titolare - Interessato, motivo per cui il sistema di messaggistica di Facebook diventerebbe titolare dei dati scambiati. Messaggi, video, ma anche pagelle, foto. Tutto.

Il professore, di fatto, così facendo consegnerebbe una mole smisurata di dati di alunni e genitori ad una società di diritto statunitense con sede oltre oceano.

Siete ancora sicuri di volere usare Whatsapp per inviare dati degli studenti?

query('SELECT * FROM Contenuti WHERE Livello = 1 AND Visibile = "NO" ORDER BY Ordinamento ASC'); ?>