Articoli

aula sedieL’accordo raggiunto in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano il 21.12.2011, introduce molte novità per la formazione dei lavoratori.

Come noto la normativa introdotta dall’art. 37 del D. Lgs. 81/08 prevedeva obblighi formativi ed un aggiornamento periodico per: Datori di lavoro che assumono in proprio l’incarico di RSPP, Responsabile ed Addetti al servizio di prevenzione e protezione, lavoratori, dirigenti, preposti, addetti alle emergenze e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

Modalità e durata della formazione e dell’aggiornamento periodico per: Datori di lavoro, lavoratori, addetti antincendio, dirigenti, preposti e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza venivano rimandate  a successiva decretazione, essendo già state definite modalità e durata della formazione e  l’aggiornamento triennale degli addetti al primo soccorso e quello quinquennale per ASPP e RSPP.

L’accordo in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano del 21.12.2012, in ossequio alla previsione legislativa ha definito modalità e durata dell’aggiornamento quinquennale per: Datori di lavoro che assumono in proprio l’incarico di RSPP, dirigenti, preposti e lavoratori.

Restano ancora da stabilire modalità e durata degli aggiornamenti per gli Addetti antincendio, con decreto del Ministero degli Interni e dei Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, con accordo fra parti sociali ; al momento per queste due figure valgono ancora le precedenti regole.

Il provvedimento legislativo dello scorso dicembre prevede importanti e spesso problematiche novità:

  • Obbligo di formazione dei lavoratori su due moduli per complessive 12 ore:
    • il primo della durata di 4 ore, relativo alla formazione generale in materia di igiene e sicurezza sul lavoro: concetti di rischio, danno, prevenzione, protezione, organizzazione della prevenzione aziendale, diritti e doveri dei vari soggetti aziendali, organi di vigilanza, controllo, assistenza;
    • il secondo più specifico, relativo ai rischi riferiti alle mansioni,ai possibili danni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza dell’azienda. La durata del secondo modulo varia in funzione della classe di rischio; per la scuola, inserita nella classe di medio rischio, la durata prevista è di almeno 8 ore.
    • aggiornamento periodico, con cadenza quinquennale, di 6 ore.

Gli aspetti problematici per le Istituzioni Scolastiche derivanti dal notevole incremento delle ore di formazione in termini di:  costi, gestione del personale e funzionalità didattica, sono mitigati da alcune importanti novità:

    • portabilità della formazione da scuola a scuola, che elimina l’obbligo di una nuova formazione in caso di passaggio ad altra Istituzione Scolastica ed annulla di fatto la ritualità annuale della formazione;
    • validità della formazione già effettuata con le precedenti modalità, che praticamente comporta, per tutte le istituzioni scolastiche il solo obbligo di aggiornamento quinquennale delle diverse figure, a partire dalla data dell’ultimo momento formativo;
    • la possibilità di svolgere il modulo generale e l’aggiornamento con modalità “e learning”, per il modulo specifico tale modalità è consentita previo accordo aziendale sentito il RLS.
  • Obbligo di formazione dirigenti per complessive 16 ore ed aggiornamento quinquennale di 6 ore, sostitutiva di quella prevista per i lavoratori. La formazione, effettuata in data antecedente o entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore dell’accordo, viene riconosciuta come valida e la scadenza quinquennale dell’aggiornamento periodico parte dalla data di effettuazione del corso.
  • Obbligo di formazione preposti per complessive 8 ore ed aggiornamento quinquennale di 6 ore, aggiuntiva a quella prevista per i lavoratori. Anche in questo caso la formazione effettuata in data antecedente o entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore dell’accordo, viene riconosciuta come valida e la scadenza quinquennale dell’aggiornamento periodico parte dalla data di effettuazione del corso.
  • Aggiornamento  Formazione Addetti ai servizi antincendio: a causa della mancata emanazione del Decreto attuativo, non è ancora definito alcun obbligo di aggiornamento.
  • Aggiornamento Formazione RLS in assenza di accordi nazionali con le associazioni sindacali, l’obbligo di aggiornamento non è ancora definito alcun obbligo di aggiornamento.

 


81 tabella formazioneDocumenti allegati: Riepilogo degli adempimenti formativi per il settore scuola 

 

 

 

Sede legale ed operativa
via Dante Alighieri, 12
00027 Roviano (RM)
tel 0774 903270
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sede operativa
Via di Grotte Portella 28
Frascati (RM)
tel 06 7232251
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Contattaci








Collegati con noi

qurified message

Utenti On line

Abbiamo 25 visitatori e nessun utente online